admin

30 Ottobre 2021

Nessun commento

Ci avviamo verso la fine del mese di ottobre, e come sempre da qualche anno a questa parte si mette in moto la variegata macchina di Halloween, termine che in inglese – nella sua variante scozzese – significa ‘vigilia di tutti gli spiriti sacri’.

È una ricorrenza che viene onorata in tanti paesi: in Italia si celebrano tutti i santi il 1° novembre, mentre il giorno successivo è dedicato ai morti; in Messico ‘el dia de los muertos’ vede una massiccia partecipazione fatta di maschere, trucchi, abiti e parate; nel mondo anglosassone è diventato una sorta di carnevale dove il tema conduttore è la morte, il gotico e qualsiasi altro soggetto ‘oscuro’.

Quest’ultima versione è diventata dominante e si è diffusa un po’ ovunque, come tutti quei fenomeni che dagli States hanno acquistato una valenza commerciale anche altrove. Per ciò l’argomento è regolarmente preso di mira da vari tipi di purismo, denunciandolo come qualcosa che non appartiene nello specifico alle tradizioni del nostro paese. Non vogliamo qui dissertare di quanto in fondo nulla sia esente dalle contaminazioni nel corso delle epoche, e di quanto ciò che viene ritenuto una specificità italiana ora possa in realtà fare riferimento a qualcosa di totalmente estraneo alla nostra penisola nel passato.

Credo invece che l’evento possa essere visto e vissuto in tanti modi diversi: concedendosi un momento di profonda riflessione, ricordando i cari estinti ma anche facendone un’occasione per celebrare e divertirsi, stare insieme e giocare. Dopotutto è nel gioco che si tessono i legami e la conoscenza, inoltre lo spirito di Halloween potrebbe permettere la dissacrazione proprio per imparare, poi, a prendere le cose sul serio. Si tratta di un meccanismo comune, ed efficace, fin da tempi remoti per tante comunità: concedere all’interno di un tempo limitato la libertà di assecondare i propri istinti, di scatenare la vitalità e l’irrequietezza, così che ritornando all’ordine le regole vengano maggiormente tollerate. Questo accadeva, per esempio, durante i Saturnali, le festività di epoca romana che si svolgevano nella seconda metà di dicembre. Oltre alla connotazione religiosa, erano animati da grandi banchetti e sacrifici, ma costituivano anche un’occasione in cui le gerarchie sociali erano sovvertite, per cui gli schiavi erano uomini liberi che potevano sbeffeggiare la classe di potere.

In questo periodo tutte le grandi città offrono innumerevoli possibilità di intrattenimento, e Roma non manca di fare la sua parte. Tutti si fanno contagiare da quest’atmosfera, dagli esercizi commerciali alla ristorazione, i locali notturni e i centri di ritrovo. È una strategia che paga, in quanto sia adulti che bambini hanno il desiderio di seguire quest’onda, e poi di farsene travolgere. Una rapida ricerca sul web darà l’idea della quantità di opzioni nella Capitale: gli eventi specifici per bambini, teatro, feste private, giochi di ruolo, concerti, luoghi ed edifici storici aperti al pubblico per una fruizione speciale. Le proposte sono decine, e per tutti i gusti.

C’è anche un tipo di turismo che ama soggiornare in luoghi che sono permeati da quel tipo di atmosfera. In Scozia si può pernottare in castelli antichi che si dice siano infestati dai fantasmi, in Romania il castello di Dracula è meta obbligata per chi transita in zona. Se questo è il vostro desiderio, è possibile spulciare nel vostro motore di ricerca preferito o piattaforma dedicata agli alloggi e trovare qualche menzione su case abitate da spiriti, ville isolate e inquietanti, oppure… chissà, magari una ex chiesa sconsacrata.

Roberto Fustini

Ig @fustinir Fb Roberto Fustini scrittore

LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI DEL BLOG

The Nasone , the fountains of Rome

THE NASONE , the fountains of Rome  Nasone is the street name, fontanella is the “formal” name.   This is the name of the public fountains made of cast iron that are spread all over the city, from downtown to the perimeter of the city. The name comes from the shape of the tap that looks like a [...]

What can I do with my children in Rome?

What can I do with my children in Rome? Villa Borghese. Head to this gigantic park for the green space and the zoo. In addition, kids can pedal a bike or go-kart, or take a ride on the Bioparco Express train (Web site: http://www.bioparco.it/english/) which circumnavigates the zoo. The Villa Borghese’s museum, the Galleria Borghese, [...]

Rome Pride 2022

Rome is one of Europe’s great cities and the annual gay pride festivities are truly spectacular. The Eternal City includes a lively parade and plenty of celebrations. Despite being home to the Vatican, there is no stopping this event which has been running since 1994. The first World Pride took place in Rome in 2000 [...]

Il potere delle recensioni

Ebbene sì, il destino di un alloggio turistico è determinato dalla sua reputazione online: dalle opinioni degli ospiti nei social network, nei blogs e soprattutto nei portali dedicati alle recensioni. Chi si affida alle recensioni cerca resoconti di esperienze, possibilmente oggettive ed approfondite.  Ma cosa guardano in particolar modo gli ospiti che devono scegliere un [...]

E tu che viaggiatore sei?

Indipendentemente dal tipo di alloggio che fornisci è probabile che tu abbia incontrato un'ampia varietà di viaggiatori con una gamma ancora più ampia di desideri ed esigenze che possono essere una vera sfida da gestire.  Di seguito definiamo alcune tipologie di ospiti e alcuni consigli su come prepararti ad ospitarli! Family travelers: amano trascorrere del [...]

The Customer Experience: alcuni semplici consigli per migliorare l’esperienza del tuo ospite.

Le aspettative degli ospiti sono un obiettivo mobile. Per poterlo centrare, i Property managers devono sempre aggiornare le loro offerte e i loro servizi. E sì, alcuni aggiornamenti richiedono mesi per essere completati e hanno generalmente costi elevati.    Tuttavia esistono anche correzioni veloci con un budget limitato. Quindi, anche se al momento non sei in [...]

😉 Anche il mio attico!!!!

Finalmente la firma!!!   Finisce cosi la prima mini-serie di corti prodotti da Stay in Rome apartments nella quale abbiamo seguito questa coppia di proprietari indecisi trovare finalmente la soluzione più redditizia per la locazione del loro appartemento in centro a Roma…e finalmente possono stare SENZA PENSIERI!!!   ✋ E’ importante valutare bene a chi […]

😉 Ecco la soluzione!!!!

In una delle piazze più belle del mondo, nel centro di Roma, di fronte al Pantheon, la coppia più famosa del nostro sito web ci propone finalmente la soluzione….   ✋ E’ importante valutare bene a chi affidare il proprio immobile….  

😉 Si può fare!!!!

Durante la colazione mattutina, dopo una notte insonne, il giovane Raimondo rivela la sua grande scoperta…   ✋ E’ importante valutare bene a chi affidare il proprio immobile….  

Buona Pasqua in tutte le lingue del mondo!

Vuoi sapere come si dice Buona Pasqua in tutte le lingue del mondo?   Sei arrivato nel posto giusto.   Permettici prima di augurarti Buona Pasqua da parte di tutto lo staff di Stay in Rome Apartments. Happy Easter (Inglese) Joyeuses Paques (Francese) Καλό Πάσχα (Greco) BuonaPasqua(Italiano) Frohe Ostern (Tedesco) Feliz Pascua  oppure ¡Felices Pascuas  [...]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.